AFI, Associazione Fonografici Italiani, dal 1933 ad oggi rappresenta e tutela gli interessi delle Piccole e Medie imprese di produttori audio e video, gestendo e ripartendo i diritti connessi loro spettanti per legge. La ripartizione avviene secondo metodi di trasparenza e correttezza ottemperando ai criteri fissati dal D.Lgs. n.35 di Marzo 2017.

AFI si caratterizza per la centralità del proprio ruolo a tutela e difesa della cultura musicale italiana, ne difende infatti il valore e ne promuove il sostegno presso le istituzioni politiche nazionali e comunitarie.

AFI opera, sia a livello nazionale che internazionale, per incrementare il mercato della musica italiana indipendente e per garantire un’adeguata protezione contro ogni forma di pirateria. AFI partecipa a numerosi progetti nazionali e internazionali, tra cui:

  • In rappresentanza del settore fonografico nazionale, negozia con le Confederazioni Sindacali sia il Contratto Collettivo di Lavoro per i Dipendenti della Industrie Videofonografiche che l’Accordo Nazionale per gli esecutori e i direttori d’orchestra.
  • Nell’ambito degli accordi internazionali con il BIEM, negozia con la SIAE gli accordi che regolano lo sfruttamento del repertorio musicale fissato su supporto fonografico.
  • E’ riconosciuta come interlocutore istituzionale degli organismi di gestione collettiva degli Artisti Interpreti ed Esecutori
  • E’ riconosciuta dal Ministero degli Esteri quale interlocutore istituzionale per i negoziati internazionali con l’UE e l’OMPI.
  • Collabora con la SIAE e FPM nel controllo del mercato discografico in funzione antipirateria.
  • Informa i propri Associati delle novità legislative e giurisprudenziali e fornisce consulenza in materia.
  • Rappresenta in sede politica e nelle pubbliche relazioni le problematiche della musica italiana, anche attraverso lo studio dei progetti di legge;
  • Digital Data Base AFI – Attività di digitalizzazione del catalogo degli Associati;
  • Confindustria Cultura Italia – Partecipazione di AFI, quale membro fondatore, alla federazione delle industrie culturali italiane in Confindustria;
  • EMCA ITALIA (European Music Copyright Alliance) – Alleanza di organizzazioni internazionali che rappresentano e tutelano i diritti di autori, editori, produttori di fonogrammi e artisti, vedi pagina link